Piazza S. Francesco - 54027 - Pontremoli (MS)
Tel. 0187/831258 - email: michele@pastificiocristina.it
 
Le Pagnottelle
A volte mi chiedo come nascono le ricette? Chi le ha inventate e come ha fatto. Chi sarà stato quel "guru" ad inventare i tortelli.
Così provi ad inventare nuovi sapori, alcuni incontrano il favore della gente, altri, invece, passano inosservati tranne a pochi clienti che si affezionano al nuovo gusto.
Una piccola considerazione che credo sia fondata e quasi sicuramente provata, è il fatto che nel lancio di un nuovo prodotto molta importanza va data al nome.
State certi che un nome azzeccato è già un buon punto di partenza. Ma ora basta chiacchiere ecco a voi le "Pagnottelle"...
Fin da piccolo mi sono sempre piaciuti gli gnocchi di patate conditi con burro fuso, pesto , panna e pomodoro. Il gnocco in se è semplice da realizzare:
patate lesse, farina 00, uova.
Una mattina in laboratorio ho voluto creare un "super gnocco" buono anche senza condimento.
Tralascerei la ricetta degli gnocchi, che trovate cliccando qui, per approfondire questa variante.
Arrivati all'impasto finale per fare gli gnocchi, preparerete i nuovi ingredienti:
spinaci lessi, parmigiano reggiano, sale e noce moscata.
Dopo aver lessato gli spinaci li farete raffreddare velocemente, anche sotto l'acqua corrente, e messi su un tagliere li triterete finemente.
Aggiungete gli spinaci all'impasto degli gnocchi, con il parmigiano, il sale e un pizzico di noce moscata.
Amalgamate bene il composto dopo di che, inizierete a fare le tradizionali "bisce" di impasto e infine tagliatele a forma di "rombo".
Le pagnottelle cuociono in circa 2-3 minuti.
Le dosi da usare per 1kg. di impasto di gnocchi sono:
- 200 gr di spinaci lessati e strizzati,
- 100 gr di parmigiano reggiano,
- 30 gr di sale
- un pizzico di noce moscata.
 
Buon Appetito, Michele
 
P.S.: neanche a dirlo che per evitare di fare tutta questa trafila e poi sentirsi dire:
"A me non piacciono!" venite prima a provarli "da Cristina Pasta Fresca"